Un unicum

Trovo alienante e liberatorio rimanere qua a mangiare cipolle rosse crude, ad ascoltare Rosina dammela, attendere che vengano a riparare il boiler le cui perdite ho intrappolato in un meccanismo primitivo ma funzionante impedendogli di sfogare l’istintivo natuarale di lavar questo sporco luogo dove in cucina giace il sedile del passeggero della mia Punto granata. Perchè bisogna capire da cosa non separarsi cosa è importante; spesso la risposta è quella sbagliata. Io ci provo con la mia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: