Della morte

Domani è il compleanno di una persona a me carissima. Auguri.

Domani è l’anniversario della morte di un ragazzo, Sergio Ramelli. Uno studente delle superiori che ebbe il torto di dire quanto fosse sbagliata la violenza delle BR in un periodo in cui certi ragazzi andavano in giro a bande di venti, trenta gridando che non era reato ammazzare un fascista. Dopo quel giorno cantavano nei loro cortei: "Tutti i fascisti / come Ramelli / con una riga rossa / tra i capelli".

C’era chi era tanto convinto di avere ragione che considerava la violenza un piccolo prezzo da pagare o meglio neanche un prezzo ma un premio. State sempre attenti alla vostra sicurezza, a quel vostro senso di superiorità perchè pochi anni prima che voi, miei coetanei, nasceste, dei ragazzi di neanche vent’anni vennero uccisi per le loro parole.

Annunci

One response to this post.

  1. Posted by No name on 1 maggio 2008 at 19:12

    Commovente. Bravo

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: