Quisquillie

Tecnicamente deovrei studiare tedesco, fare il learning agreement e alcune dozzine di altre incombenze non rimandabili.

Però, se ci guardi bene capisci che è l’aria a chiederti di stare alla finestra a cantare Take me home, country roads.

Ieri una bella serata in Goliardia. Si inizia alle nove di sera, si finisce all’una del giorno seguente. Marco ed Elena prendono un gelato, il vortice di alcol in attesa di assimilazione mi invita a limitarmi ad osservare.

Country roads, take me home
To the place I belong
West virginia, mountain momma
Take me home, country roads

Ma poi Giorgì tornerà dalla Russia? Mah…

Ma me lo promettete che saprò viaggiare senza imparare a farlo mai, senza godere del riposo o della lontananza? Me lo promettete che il mio cuore saprà sanguinare ricordi e le foglie secche degli alberi dietro casa? Mi promettete che saprò tenermi ogni ago nella pelle, dalla grande casa bianca alle vie imbarazzate della Crocetta. Che io possa bruciare ogni casa e sentirmi straniero in ogni luogo.

Annunci

2 responses to this post.

  1. Posted by Rassviet on 6 maggio 2008 at 14:00

    risp: p.e!

    Rispondi

  2. Posted by Elena on 6 maggio 2008 at 14:00

    Uddio….è una delle mie canzoni preferite di questo periodo!! G I U R O! 😀
     
    E dire che sono appena tornata from the place I belong….sto malissimo. -.-

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: