Intesa Sanpaolo. La banca da scegliere se volete pessimi servizi, orribili condizioni e maleducazione

La mia banca mi ha proprio deluso. Per l’ennesima volta. Così ho scritto a Specchio dei Tempi, de La Stampa per lamentarmene. Si, ha ragione Andrea, faccio esattamente come i vecchi.

Da fresco ingegnere ho iniziato da poco a lavorare e, appena ho trovato il tempo mi sono recato in banca, all’Agenzia Intesa-Sanpaolo di corso Torino ad Avigliana,  per richiedere una carta di credito. Da studente ho trascorso un periodo in Germania dove me la mia banca me ne aveva regalata una all’apertura del conto. Pensavo quindi che se lì, da studente straniero con poche centinaia di euro sul conto, mi avevano offerto una carta di credito senza alcuna spesa, in Italia non avrei avuto alcuna difficoltà ad ottenerne una (pagando ovviamente).

Mi hanno invece richiesto della documentazione sui miei introiti degli anni precedenti che, da studente, non mi era mai servita. Avrei quindi dovuto farmela fare a quest’unico scopo da un commercialista spendendo una cifra considerevole (oltre alla perdita di tempo). Ma la cosa che più mi ha rattristato è stato ricordare con quanta gentilezza io sia stato trattato da straniero e con quanto poca qui, da quella grande banca della mia amata Torino. Peraltro in una piccola agenzia ad Avigliana, dove io ho un conto da molti anni, dove io e tutti i miei familiari abbiamo depositato risparmi e investimenti. Dove possono tranquillamente verificare quale sia la mia situazione finanziaria.

E mi rimangono quindi solo amarezza e una carta di credito tedesca.

Federico Tomassetti

In effetti pensandoci è una banca che rispetto ad altre, italiane e non solo tedesche, non presenta alcun vantaggio.

Negli anni gli impiegati hanno fatto diversi errori con le pratiche di cui ho avuto bisogno, ad esempio per l’attivazione di servizi. Lunghe ore di coda, rassicurazioni per poi tornare a casa e verificare gli i servizi richiesti non erano stati attivati.

O servizi attivati senza la mia firma.

Una volta mi sono ritrovato a pagare la bolletta di qualcun altro, mi era stata addebitata per errore.

I servizi, quando riesci a farteli erogare, li paghi tutti.

Zero spese, prelievi gratis ai bancomat di altre banche? Figuriamoci!

Carta di credito gratis? Ah ah ah. E’ già tanto se PAGANDO riuscirai ad ottenerne una…

E quando si chiedono informazioni le risposte cambiano a seconda delle persone con cui parli.

Davvero non so trovare un solo vantaggio di questa banca rispetto ad altre. Un solo motivo per cui bisognerebbe sceglierla. Per cui spero che non farete il mio stesso errore, magari scegliendola perché qualche vostro familiare ho il conto lì. Non voglio consigliarvi nessun altra banca, solo avvertirvi di una che è davvero il caso di evitare.

Update: in seguito la situazione è stata chiarita con il direttore della filiale.

Annunci

2 responses to this post.

  1. Posted by Paul on 27 febbraio 2010 at 12:27

    Ebbravo fede che si lamenta pubblicamente..ci stai prendendo gusto eh??!!
    🙂

    Rispondi

  2. Si, cerco di impegnarmi nel dare fastidio a chi da fastidio a me 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: